martedì 26 maggio 2009

PBC Lazio e il 6-7 giugno


Non starò qui a ripetere la posizione di Per il Bene Comune rispetto alle prossime elezioni del 6-7 giugno 2009, già espressa in un dettagliato e pungente articolo pubblicato sul nostro portale. Le condizioni attuali ci impediscono di essere presenti alle europee, anche perchè la coerenza verso i nostri principi e la consapevolezza che i partiti attuali non hanno alcun interesse a cambiare questo paese ci impedisce di instaurare coalizioni di comodo.
Per quanto riguarda le amministrative Per il Bene Comune non si presenta ufficialmente in nessun comune o provincia del Lazio. Abbiamo infatti preferito indirizzare le nostre forze alla preparazione delle elezioni regionali del prossimo anno.
Abbiamo dunque deciso di appoggiare per queste elezioni le liste civiche che si presentano nella nostra regione autonomamente dai partiti, ovviamente solo nei casi in cui siamo sicuri che non si tratti di liste civetta, create dai partiti per cercare di imbrogliare i cittadini stufi di questo sistema.
Dove la gente comune ha avuto il coraggio di ribellarsi alla partitocrazia e di impegnarsi in prima persona per il bene comune, noi ci sentiamo rappresentati pienamente da quelle esperienze, anche se il nostro simbolo o i nostri candidati non sono direttamente presenti.
Questo è sicuramente il caso della Rete dei Cittadini per Aprilia, una lista civica fatta dalla gente comune di Aprilia per la gente comune di Aprilia. A loro va tutto il nostro sostegno per aver resistito alle tentazioni di legarsi ai partiti. Hanno scelto una strada lunga e faticosa, rifiutando le scorciatoie, perchè quelle non portano da nessuna parte. Una strada lunga e faticosa, ma che è anche l'unica strada che può portare a un reale cambiamento.
Riconosco nell'esperienza della lista Rete dei Cittadini di Aprilia un'esperienza simile a quella di Per il Bene Comune e sono convinto che le nostre strade possano e debbano avvicinarsi sempre di più.

Sergio Mazzanti
Coordinatore Per il Bene Comune Lazio

6 commenti:

ninnillomio@libero.it ha detto...

mi sembra molto interessante anche la lista civica "il faro" che si presenta a guidonia montecelio. è composta da persone molto giovani ed il programma è assolutamente condivisibile. tra i candidati consiglieri c'è paola fraioli, del movimento umanista. credo potremmo dare come pbc il nostro appoggio. che ne dite?

Sergio Mazzanti ha detto...

Sono d'accordo. La lista è molto bella e svincolata dai partiti (li vedo tutti a sostegno di altri candidati sindaco).
Credo si possano senz'altro appoggiare ufficialmente.
Questo è il loro sito.
http://www.ilfaroguidonia.it/home.php
Invito chiunque conosca questa lista a dare il suo parere e darci qualche informazione.
Anche se con il movimento umanista, che partecipa attivamente alla lista, abbiamo ottimi rapporti; per me è già una garanzia

laura ha detto...

probabilmente ci sono anche altre liste "pulite" in giro per il lazio, il problema è come trovarle. sabato e domenica abbiamo avuto il piacere di dare una mano, anche se piu di supporto morale, ai ragazzi di Aprilia, che sono una boccata di aria fresca in un deserto soffocante! forza ragazzi! riprendiamoci il nostro futuro!

ninnillomio@libero.it ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ninnillomio@libero.it ha detto...

che intendi per "dare una mano"? ci racconti un po' come è andata?

laura ha detto...

domenica in piazza a Aprilia c'erano i gazebbo di tutte le liste, anche per le europee. io personalmente ho potutto conoscere alcuni candidati e la candidata sindaco, alessandra Lombardi, e mi hanno lasciato veramente contenta! gente in gamba, con voglia di fare, e soprattutto preparata e con le idea chiare sui loro obbietivi: il bene di tutti, la salute, l'ambiente, ma anche la legalità, trasparenza.
noi tre di PBC, che siamo andati a trovarli e anche a dare una amno concreta,(come 2 di noi avevano fatto il giorno prima) abbiamo preso volentini e spillette e siamo andati all'uscita di un centro commerciale per distribuirli alla gente (interessata). qualcuno si fermava, faceva due chiacchiere, abbiamo passato alcune ore ,di una domenica calda, a parlare con la gente. semplice, e per questo schifato dalle attuali forze politiche, che non sanno piu ascoltare la gente!